Credo-PDF - ilCATECUMENO.it

Vai ai contenuti
♣ CLICCA sul NUMERO e visualizza il TESTO
IO CREDO IN DIO PADRE ONNIPOTENTE, CREATORE DEL CIELO E DELLA TERRA
♦ LA  NEGAZIONE DEL DIO CREATORE E L'EVOLUZIONISMO.
♦ LA CREAZIONE DEGLI ANGELI E L’ORIGINE DEL MALE CON  LA CADUTA DI LUCIFERO E DEI SUOI ANGELI RIBELLI.
♦ LA CREAZIONE DELL’UNIVERSO E DELLA TERRA.
♦ L’UBBIDIENZA DELL’INCREATO E DEL CREATO. LA  CREAZIONE DELLA ‘LUCE’ DEL PRIMO GIORNO DELLA GENESI BIBLICA. LA SCALA  ASCENSIONALE DELLA CREAZIONE, LA CUI PERFEZIONE E’ GESÙ CRISTO, L’UOMO-DIO,  CHE UNISCE IN SE’ LA NATURA DIVINA E QUELLA UMANA. LO SCOPO ED IL QUADRO  COMPLETO DELLA CREAZIONE.
           
CLICCA sul NUMERO e visualizza il TESTO
E IN GESÙ CRISTO, SUO UNICO FIGLIO, NOSTRO SIGNORE, IL QUALE FU CONCEPITO DI SPIRITO SANTO, NACQUE DA MARIA VERGINE
NON SI PUO’ PARLARE DELLA NASCITA  DI GESÙ SE NON SI PARLA PRIMA DI MARIA.
NASCITA  ED INFANZIA DI GESÙ.
DISCORSI  DI GESÙ: IL PANE DEL CIELO E LA VERA NATURA DEL REGNO DI DIO.
DISCORSI  DI GESÙ: LA VERA NATURA DEL CRISTO, L’ACQUA VIVA E LA LUCE DEL MONDO.
DISCORSI  DI GESÙ: IL DISCORSO DEL ‘BUON PASTORE’ E LA DOPPIA NATURA DI GESÙ.
               
 

CLICCA sul NUMERO e visualizza il TESTO
PATÌ SOTTO PONZIO PILATO, FU CROCIFISSO, MORÌ E FU SEPOLTO; DISCESE AGLI INFERI
♦ LA  SETTIMANA SANTA: L’ULTIMO DISCORSO PUBBLICO DI GESÙ, QUELLO RIVOLTO AI GENTILI  AL TEMPIO DI GERUSALEMME.
♦ L’ULTIMA CENA: L’ISTITUZIONE  DELL’EUCARESTIA, IL NUOVO PATTO NEL SANGUE.
♦ L’ULTIMA CENA E LA  PASSIONE DEL GETSEMANI COMMENTATA DA GESÙ.
♦ CATTURA DI GESÙ AL  GETSEMANI, PROCESSO, MORTE, SEPOLTURA E DISCESA AGLI INFERI.
           
 
CLICCA sul NUMERO e visualizza il TESTO
IL TERZO GIORNO RISUSCITÒ DA MORTE; SALÌ AL CIELO, SIEDE ALLA DESTRA DI DIO PADRE ONNIPOTENTE
LA RESURREZIONE VISTA DALL’ESTERNO.
♦ L’APPARIZIONE DI GESÙ RISORTO PRIMA ALLA MAMMA E POI ALLA MADDALENA.
♦ LE FAMOSE «CONTRADDIZIONI» NEI VANGELI SUI DIVERSI RACCONTI DELLE DISCEPOLE IN MERITO ALLA RESURREZIONE.
♦ SULLA VIA DI EMMAUS… .
♦ L’ASCENSIONE AL CIELO.
 

CLICCA sul NUMERO e visualizza il TESTO
DI LÀ HA DA VENIRE A GIUDICARE I VIVI E I MORTI
♦ IL GIUDIZIO PARTICOLARE.
♦ GIUDIZIO DIVINO SUI CRISTIANI E SUI PAGANI NON BATTEZZATI.
♦ IL GIUDIZIO DI CONDANNA ALL’INFERNO.
♦ UN PADRE DI MOLTI FIGLI DETTE AD OGNUNO DI ESSI, DIVENUTI ADULTI, LE STESSO COSE, DUE MONETE DI GRAN VALORE: IL TEMPO ED IL LIBERO ARBITRIO.
 
   
CLICCA sul NUMERO e visualizza il TESTO
CREDO NELLO SPIRITO SANTO
♦ «IN PRINCIPIO DIO CREÒ IL CIELO E LA TERRA. LA TERRA ERA DESERTA E VUOTA; LE TENEBRE RICOPRIVANO L'ABISSO E SULLE ACQUE ALEGGIAVA LO SPIRITO DI DIO...»
♦ IO SONO L’AMORE. NON HO VOCE MIA PROPRIA PERCHÉ LA MIA VOCE È IN TUTTO IL CREATO ED OLTRE IL CREATO.
♦ IL MIO ESSERE SI ESTENDE SU TUTTO L'UNIVERSO; LA MIA LUCE BAGNA DI SÉ GLI ASTRI, I PIANETI, I MARI, LE VALLI, L'ERBE, GLI ANIMALI; LA MIA INTELLIGENZA CORRE PER TUTTA LA TERRA, ISTRUISCE I LONTANI, DÀ A TUTTI UN RIFLESSO DELL'ALTO, EDUCA ALLA RICERCA DI DIO; LA MIA CARITÀ PENETRA COME IL RESPIRO E CONQUISTA I CUORI.
♦ LA PENTECOSTE: ‘E POI ECCO LA LUCE, IL FUOCO, LO SPIRITO SANTO, ENTRARE, CON UN ULTIMO FRAGORE MELODICO, IN FORMA DI GLOBO LUCENTISSIMO, ARDENTISSIMO, NELLA STANZA CHIUSA, SENZA CHE PORTA O FINESTRA SIA MOSSA…’.
 
   
CLICCA sul NUMERO e visualizza il TESTO
LA SANTA CHIESA CATTOLICA, LA COMUNIONE DEI SANTI
♦ LA CHIESA È QUELLA CHE CI AIUTA A CRESCERE ED È SANTA, PERCHÉ È A LEI CHE GESÙ HA AFFIDATO LA MISSIONE DI PRENDERSI CURA E DI FARE CRESCERE SPIRITUALMENTE I SUOI «FIGLI» GRAZIE ALLA REDENZIONE E AI «TESORI» SPIRITUALI CHE EGLI LE HA LASCIATO PRIMA DI ASCENDERE AL CIELO.
♦ TUTTO L’ORBE CONOSCERÀ ALLORA LA CHIESA ROMANA, PERCHÉ IL VANGELO RISUONERÀ DAI POLI ALL’EQUATORE E DA UN LATO ALL’ALTRO DEL GLOBO.
♦ COMUNIONE DEI SANTI: CIELO, TERRA E PURGATORIO SI AIUTANO E SI COMPLETANO VICENDEVOLMENTE, E NELLO STESSO MODO I MEMBRI DELLA CHIESA MILITANTE DEVONO AIUTARSI E COMPLETARSI VICENDEVOLMENTE…
♦ GESÙ: «VEDO IL MIO DOLORE MUTARSI IN GAUDIO ETERNO PER UNA MOLTITUDINE DI CREATURE. E ABBRACCIO IL DOLORE COME LA PIÙ GRANDE FORZA PER RAGGIUNGERE LA FELICITÀ PERFETTA, CHE È QUELLA DI AMARE IL PROSSIMO SINO A SOFFRIRE PER DARGLI LA GIOIA. SINO A MORIRE PER ESSO».
 
CLICCA sul NUMERO e visualizza il TESTO
LA REMISSIONE DEI PECCATI, LA RISURREZIONE DELLA CARNE, LA VITA ETERNA COSÌ SIA.
♦ LA REMISSIONE DEI PECCATI: IL SACERDOZIO HA QUESTO GRANDE COMPITO, QUELLO DI RIMETTERE I PECCATI, MA PER FARLO DEVE RISPETTARE SETTE CONDIZIONI.
♦ GESÙ: «… LA CARNE RISORGERÀ E SI RIUNIRÀ ALL'ANIMA IMMORTALE RIFORMANDO UN TUTTO, VIVO COME E MEGLIO CHE NON SIA VIVA LA MIA E LA VOSTRA PERSONA ORA, MA NON PIÙ SOGGETTO ALLE LEGGI E SOPRATTUTTO AGLI STIMOLI E ABUSI CHE VIGONO ORA…»
♦ LA VITA ETERNA, PRIMA PARTE. IN PARADISO: «… ALLA RESURREZIONE DEI CORPI, COLUI CHE ERA ALTO SARÀ ALTO, COLUI CHE ERA ESILE SARÀ ESILE, COLUI CHE ERA ROBUSTO SARÀ ROBUSTO, E IL BIONDO, BIONDO, E IL BRUNO, BRUNO, E COSÌ VIA. SPARIRANNO PERÒ LE IMPERFEZIONI, PERCHÉ NEL REGNO DI DIO TUTTO È BELLEZZA, PUREZZA, SALUTE E VITA, COSÌ COME ERA STABILITO CHE FOSSE ANCHE NEL PARADISO TERRESTRE, SE L’UOMO NON VI AVESSE PORTATO PECCATO, MORTE E DOLORI D’OGNI SPECIE, DALLE MALATTIE AGLI ODI, TRA UOMO E UOMO… DUNQUE NESSUNA IMPERFEZIONE DELLO SPIRITO E DELL’INTELLETTO SUSSISTERÀ PIÙ. E ANCHE LE IMPERFEZIONI FISICHE, CHE FURONO CROCE E TORMENTO, MERITATO SE VENUTE DA VITA IMMONDA, O IMMERITATO SE VENUTE DA EREDITÀ DEI PADRI O DA FEROCIA D’UOMINI, SPARIRANNO. I CORPI GLORIFICATI DEI FIGLI DI DIO SARANNO QUALI SAREBBERO STATI SE L’UOMO FOSSE RIMASTO, IN TUTTO, INTEGRO QUALE DIO L’AVEVA CREATO, PERFETTO NELLE TRE PARTI CHE LO COMPONGONO, COME PERFETTO ERA STATO FATTO DA DIO…»
♦ LA VITA ETERNA, SECONDA PARTE. PARLIAMO QUI ANCORA DELLA VITA ETERNA IN PARADISO SENZA POI PERÒ DIMENTICARE QUELLA DELL’INFERNO DI CUI IL GESÙ VALTORTIANO DICE: «…È LUOGO IN CUI IL PENSIERO DI DIO, IL RICORDO DEL DIO INTRAVVEDUTO NEL PARTICOLARE GIUDIZIO NON È, COME PER I PURGANTI, SANTO DESIDERIO, NOSTALGIA ACCORATA MA PIENA DI SPERANZA, SPERANZA PIENA DI TRANQUILLA ATTESA, DI SICURA PACE CHE RAGGIUNGERÀ LA PERFEZIONE QUANDO DIVERRÀ CONQUISTA DI DIO, MA CHE GIÀ DÀ ALLO SPIRITO PURGANTE UN’ILARE ATTIVITÀ PURGATIVA PERCHÉ OGNI PENA, OGNI ATTIMO DI PENA, LI AVVICINA A DIO, LORO AMORE; MA È RIMORSO, È ROVELLO, È DANNAZIONE, È ODIO. ODIO VERSO SATANA, ODIO VERSO GLI UOMINI, ODIO VERSO SÈ STESSI».
Torna ai contenuti